back

Erion, un Sistema efficiente nel rispetto dei più alti standard

L’area Quality and Standards di Erion è il monitor di controllo della compliance e della gestione dei rischi per tutti i processi del Sistema. Ce ne parla in questa intervista la Manager Giulia Ramunno

Un’impresa efficiente è quella in grado di rispettare i requisiti a cui è soggetta, organizzando al meglio i propri processi di lavoro, secondo livelli di qualità e sicurezza elevati. Nel mondo Erion tale modello gestionale è monitorato periodicamente dall’area Quality and Standards diretta da Giulia Ramunno.

Di che cosa si occupa l’area Quality and Standards di Erion?
Di tutto ciò che ha a che fare con la compliance, sia quella di tipo normativo, rappresentata dalle leggi a noi applicabili, sia quella legata alle regole di settore per noi vincolanti, nonché, agli standard di qualità che abbiamo deciso di adottare volontariamente. L’esempio più chiaro è l’applicazione della norma ISO 14001 per l’implementazione del sistema di gestione ambientale e della norma ISO 9001 per garantire la qualità e il coordinamento dei processi. L’area Quality and Standards presidia questi requisiti di tipo cogente o volontario e lavora alla definizione di modelli e strumenti di gestione robusti ed efficacemente integrati nei nostri processi operativi, con la chiara identificazione di regole e responsabilità e con un approccio armonizzato fra i vari soggetti. Infatti, tutti i modelli organizzativi che vengono sviluppati, incluso il Sistema Qualità e Ambiente, coprono in maniera sinergica sia i nostri Consorzi di settore sia la piattaforma comune Erion Compliance Organization.

Quali altre tematiche sono di particolare importanza per la tua area?
Una delle altre tematiche che vale la pena citare è sicuramente quella legata alla gestione degli aspetti relativi alla salute e alla sicurezza sul lavoro. Il mio ruolo è quello di referente interno della Direzione, che ha la responsabilità su questi aspetti, con l’obiettivo di rendere operative tutte le attività necessarie attraverso il coordinamento dei professionisti esterni a cui Erion ha affidato il ruolo di Medico Competente e di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. L’area Quality and Standards garantisce inoltre la conformità aziendale al Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e contribuisce al mantenimento di un efficace modello organizzativo 231 per il presidio dei rischi di commissione di reati a cui sono esposte le nostre attività.

Tecnicamente come si svolge questo lavoro?
Dopo aver definito per le varie aree da presidiare i relativi modelli gestionali (ISO, 231, Salute e Sicurezza), procediamo con opportuni momenti di monitoraggio delle attività attraverso audit di verifica su procedure e protocolli, con il coinvolgimento di tutte le aree aziendali, in una logica di miglioramento continuo. Dobbiamo garantire un dialogo costante con il personale, un’analisi puntuale dei processi e una diffusione aggiornata delle regole anche attraverso momenti formativi ad hoc per tutte le nostre persone.

Questo approccio al lavoro rappresenta un plus per i Produttori associati a Erion?
Sì e in più modi. Prima di tutto perché ci garantisce di lavorare nel pieno rispetto delle norme a cui siamo soggetti e questo è un valore aggiunto a livello di immagine per le aziende produttrici che si affidano a un partner che è in regola da tutti i punti di vista. In secondo luogo, avere processi interni ben definiti e funzionanti ci permette di offrire ai nostri Produttori servizi efficaci ed efficienti. Il nostro modello di gestione prevede inoltre la predisposizione periodica di questionari di soddisfazione e gli esiti divengono funzionali per migliorare le attività di ogni singola area. I nostri Soci hanno quindi il vantaggio di essere ascoltati, sempre e in modo proattivo, così da garantire il miglior servizio possibile. È la nostra filosofia di lavoro, la nostra cultura.

Quante persone fanno parte del tuo Team?
Formalmente nessuna, praticamente tutte quelle che lavorano in Erion. La costante collaborazione con i colleghi è un aspetto fondamentale del mio lavoro perché è solo grazie al gioco di squadra che si riescono a sviluppare al meglio i processi interni. A ciò si aggiunge la collaborazione con i consulenti esterni che supportano Erion su tematiche specifiche. Abbiamo inoltre creato una task force interna chiamata Compliance and Risk Management Team, formata dalla sottoscritta, da Paola Mocci, Legal Services Manager, e da Laura Castelli, Operations Manager. Il Team svolge delle analisi integrate sui requisiti normativi e il loro impatto sul sistema organizzativo e sull’adeguatezza dei processi dal punto di vista della compliance, facilitando la necessaria analisi dei rischi e proponendo le opportune misure da adottare.

Qual è il punto di forza di questo super team?
Quello di mettere in comune tre professionalità e gli input che arrivano dai nostri rispettivi tavoli di lavoro. Si tratta di una funzione con carattere preventivo che ci permette di analizzare come i cambiamenti influiranno sulle nostre attività e, quindi, di sviluppare soluzioni pratiche per essere sempre efficienti e conformi alle norme. Possiamo, per esempio, fare formazione, chiedere un parere o un’interpretazione legale. Insomma, è un team che fa sì che la compliance, in termini di corretto svolgimento delle attività e di rispetto delle norme all’interno di Erion, sia sempre rispettata.

 

Logistica e trattamento di eccellenza. Scopri il team di Laura Castelli, Operations Manager

Erion è sempre al fianco dei Produttori. Scopri il team di Fabrizia Gasperini, Producer Support Manager

Leggi anche: La rubrica “In Circolo sul Recovery Plan ed economia circolare”